Booster 3 volt 7000 volt
   • Dimensioni 41 x 24 x 17 mm
   • Spedizione raccomandata
PDF delle spiegazioni, italiano download  PDF  (0,36 MB)
Booster Alta Tensione 7 kV,
da 3 volt DC a 7000 volt DC

Corrente <10µA – Per esperimenti
• Questo è un generatore di alto voltaggio, che innalza la tensione da 3 volt (due batterie da 1,5 volt) portandola a ben 7000 volt. • L'arco elettrico può arrivare a 4 millimetri. • La corrente massima è poco meno di 10 microampere (10 μA), dunque normalmente innocua per uomini e animali (uso sconsigliato a chi ha uno stimolatore cardiaco e/o soffre di epilessia). • L'alimentazione è a soli 3 volt, quindi vanno benissimo anche solo due pile tipo "AA". • I possibili usi sono molteplici (normalmente è usato negli apparati fulmina-insetti), ma è utilissimo nella sperimentazione perché permette di creare ioni per incrementare il campo di forza delle piramidi, o per creare un campo elettrico tra due piastre metalliche (o anche semplici fogli di alluminio) per stimolare i vari tipi di "potere della forma", senza dover acquistare generatori ben più costosi. • Leggere più sotto le limitazioni d'uso, per evitare di danneggiare il circuito o la bobina del booster.
Prezzo: € 7,00 + spedizione raccomandata (5 €)
(tutti i prezzi sono IVA inclusa)

AVVERTENZA - DISCLAIMER
Se incautamente maneggiato, questo oggetto può dare shock elettrico. • OmPhi Labs raccomanda l'acquisto solo a chi è maggiorenne e ha la necessaria conoscenza tecnica. • Assolutamente non adatto all'uso da parte di bambini, o in loro vicinanza. • OmPhi Labs declina ogni responsabilità per le conseguenze di un uso improprio o maldestro.

Acquista subito il tuo Booster 3V → 7000V:

Fatturazione: Normalmente rilasciamo solo lo scontrino fiscale. Chi volesse la fattura per acquisti su questo sito o su eBay (Amazon ha regole sue) ci deve indicare per email, cliccando qui o scrivendo all'indirizzo , subito dopo l'acquisto, i seguenti dati: • nome e cognome e/o ra­gio­ne sociale, • indirizzo, • codice fiscale / partita IVA e • indirizzo di consegna. Per eventuali chiarimenti, telefonare al n. 338.4999885.
su questo stesso sito:  
paga con PayPal
spedizione Racco­man­data (tracciabile)
fissa a 5,00 € per qualsiasi quantità
Regola sulla restituzione e Regola sulla Privacy: L'oggetto può esserci restituito entro 10 giorni dall'acquisto (se non usato e in perfette condizioni) con spedizione raccomandata a carico dell'acquirente. I dati personali dei clienti, conservati in formato elettronico e cartaceo, sono trattati nel rispetto della privacy, e non sono ceduti a nessuno. Cliccare per leggere l'Informativa sulla Privacy.




Booster Alta Tensione 7 kV
da 3 volt DC a 7000 volt DC

Sicuro (<10µA), per gli esperimenti
Descrizione
Generatore di alto voltaggio, che innalza la tensione da 3 volt (due batterie da 1,5 volt in serie) portandola a ben 7000 volt (7 kV) a corrente continua. L'arco elettrico che scocca fra i due terminali ravvicinati può arrivare ad un massimo di 4 millimetri. La corrente può arrivare fino a poco meno di 10 microampere (10 μA), dunque risulta normalmente innocua per uomini, bambini e animali, anche se viene percepita una scossa sgradevole (uso sconsigliato a chi ha uno stimolatore cardiaco e/o soffre di epilessia).

Il booster viene alimentato da soli 3 volt, quindi vanno benissimo anche due pile da 1,5 volt, tipo "AA", collegate in serie. Per raggiungere la massima scarica è però necessario alimentare il booster con una corrente sufficiente (ottime le pile a torcia o un alimentaore). Nella coppia di fili rosso-bianco, il filo bianco va al polo negativo della pila, il filo rosso va al positivo. Sul lato opposto, i due fili entrambi rossi sono quelli ad alta tensione (ma le loro polarità non sono indicate). Quando si innesca l'arco, oppure con un carico abbastanza grande, l'assorbimento in bassa tensione è indicativamente 250-370 mA. L'alta tensione prodotta è mediamente continua, con una forma d'onda irregolare, pressappoco triangolare.

I possibili usi di questo booster sono molteplici (normalmente è montato negli apparati fulmina-insetti). Risulta utilissimo nella sperimentazione, perché permette, per esempio, di creare ioni per incrementare il campo di forza delle piramidi cave (dirigendo gli ioni al loro interno), o di creare un campo elettrico tra due piastre metalliche (o anche fra semplici fogli di alluminio) per porre un oggetto nel campo elettrico al fine di orientarne elettricamente le molecole durante la sua solidificazione (vedere electret), o per stimolare i vari tipi di "potere della forma", senza dover acquistare generatori ben più costosi. Leggere più sotto le Avvertenze e limitazioni d'uso.

Esempi di utilizzo
Per creare un electret
Facendo indurire un oggetto in resina acrilica o epossidica (orgoniti, ecc.) entro il campo, si forma un electret, cioè un materiale che mantiene internamente per molto tempo una carica elettrica, cosa che aumenta la circolazione dell'etere entro l'oggetto stesso. Collegare i due terminali ad alta tensione del booster (rosso-rosso) a due superfici conduttive (lastra o fogli di metallo, rete metallica, ecc.) con uno spazio intermedio in cui va posto l'oggetto. I due terminali non devono essere troppo distanti, affinché il booster "senta" che c'è un carico, altrimenti si danneggia. Per una distanza fra gli elettrodi di 2 cm, la dimensione degli elettrodi dovrebbe essere circa 20 x 20 cm, di meno se la distanza è minore, di più se è maggiore. NOTA: attenzione a che l'oggetto stesso non faccia da "ponte" per un arco elettrico continuo, che brucerebbe il booster.

Per "energizzare" una piramide
Si hanno tre possibili casi. 1) Piramide metallica solida o a facce piene (lastra); 2) Piramide non conduttiva solida; 3) Piramide a scheletro (wire-frame). In tutti i casi il principio è sempre che bisogna in qualche modo creare due strati conduttivi con in mezzo uno non conduttivo (creare cioè un condensatore). • Se la piramide è conduttiva, essa stessa sarà uno degli elettrodi; va poi rivestita con uno strato isolante, e quindi con un ulteriore strato conduttivo di foglio d'alluminio, che diverrà il secondo elettrodo. • Se la piramide è piena e non conduttiva, gli va sovrapposto un foglio d'alluminio, poi uno strato isolante (plastica o carta), e infine un ultimo strato in foglio di alluminio. • Stesso ragionamento e metodo per le piramidi wire-frame, conduttive o no. • In tutti i casi, i due strati conduttivi si comportano come un condensatore, e a questi vanno applicati i due elettrodi del booster (ATTENZIONE: non creare superfici troppo grandi e/o con isolante troppo sottile, per non caricare troppo il booster!). • Aggiungendo una sorgente di vibrazioni, il potere della forma ne viene ulteriormente stimolato.

Avvertenze e limitazioni d'uso
  • Non lasciare mai il booster completamente senza carico o con i terminali troppo lontani per produrre l'arco, altrimenti la "pressione" del campo elettrico entro il circuito lo brucerà. Per 'carico' si intende qualunque cosa che possa assorbire almeno un po' di corrente, come piastre sufficientemente grandi o vicine, punte che emettono ioni, arco elettrico e simili.
  • Al contrario, anche troppa corrente assorbita può far bruciare la bobina interna o il circuito elettronico. Evitare perciò di cortocircuitare i terminali, e non collegarlo a piastre (condensatori) troppo ampie e ravvicinate, altrimenti il booster ne sarà sovraccaricato.
  • Con un carico non troppo forte il booster può lavorare a lungo.
  • L'arco elettrico non può essere prodotto con continuità, perché una volta innescato equivale ad un cortocircuito.
  • Non innescare l'arco elettrico sulla pelle. Una singola scintilla sulla pelle spessa è relativamente innocua, ma l'arco provoca una piccola bruciatura. La scintilla o l'arco sulla pelle sottile sono dolorosi e provocano bruciature.
  • ATTENZIONE: L'alimentazione non è protetta contro le inversioni di polarità. Se i fili vengono scambiati anche per un attimo, il circuito interno si brucia.
  • ATTENZIONE: Mantenere lontani i fili dell'uscita ad alta tensione da quelli di alimentazione.
  • I booster vengono testati uno per uno prima della spedizione, pertanto OmPhi Labs non sostituirà i booster danneggiati da un errato utilizzo.

* * *
PDF delle spiegazioni, italiano download  PDF  (0,36 MB)
arco elettrico
(clicca per ingrandire)
il booster
(clicca per ingrandire)
schema di collegamento
(clicca per ingrandire)
Creare un Electret
(clicca per ingrandire)
Energizzare una piramide
(clicca per ingrandire)
AVVERTENZA - DISCLAIMER
Se incautamente maneggiato, questo oggetto può dare shock elettrico. • OmPhi Labs raccomanda l'acquisto solo a chi è maggiorenne e ha la necessaria conoscenza tecnica. • Assolutamente non adatto all'uso da parte di bambini, o in loro vicinanza. • OmPhi Labs declina ogni responsabilità per le conseguenze di un uso improprio o maldestro.

Acquista subito il tuo Booster 3V → 7000V:

Fatturazione: Normalmente rilasciamo solo lo scontrino fiscale. Chi volesse la fattura per acquisti su questo sito o su eBay (Amazon ha regole sue) ci deve indicare per email, cliccando qui o scrivendo all'indirizzo , subito dopo l'acquisto, i seguenti dati: • nome e cognome e/o ra­gio­ne sociale, • indirizzo, • codice fiscale / partita IVA e • indirizzo di consegna. Per eventuali chiarimenti, telefonare al n. 338.4999885.
su questo stesso sito:  
paga con PayPal
spedizione Racco­man­data (tracciabile)
fissa a 5,00 € per qualsiasi quantità


* * *

▲ TORNA A INIZIO PAGINA ▲


OmPhi Labs di Marco Vecchi - V.le Stefano D'Arrigo 51 - 00131 Roma - P.IVA: 12390651003   REA: 1375462
email: (necessario Javascript) - Tel. 338.4999885 - Fax (+39) 06233219830 / +391786085358
 Questo sito NON utilizza cookies. Per la policy vedere Condizioni e Privacy 

OmPhi Labs di Marco Vecchi - V.le Stefano D'Arrigo 51 - 00131 Roma - P.IVA: 12390651003   REA: 1375462
email: (necessario Javascript) - Tel. 338.4999885 - Fax (+39) 06233219830 / +391786085358
 Questo sito NON utilizza cookies. Per la policy vedere Condizioni e Privacy 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Search